Home > Dintorni Roma > Castelli-romani > Rocca Priora

<

Rocca Priora

Escursioni nel verde, arte, architettura e degustazioni a Rocca Priora, la piccola città dei Colli Albani nota per le feste e le sagre che ogni mese attirano Romani e turisti amanti del gusto e del relax.


Rocca Priora è un comune di circa 11.800 abitanti della provincia di Roma e si trova a circa 760 metri sopra il livello del mare. Sede della Comunità Montana dei Castelli Romani, il territorio di Rocca Priora si estende lungo i confini del Parco Regionale dei Castelli Romani.

 

In vacanza a Rocca Priora potrete visitare il centro storico e la fortezza, circondati dalle magnifiche colline verdi dove gli amanti della natura potranno fare escursioni e passeggiate nel verde. Rocca Priora è una popolare destinazione turistica anche per il patrimonio artistico conservato nei musei e nelle chiese e per la cucina tipica che potrete assaporare durante le degustazioni e le feste di paese.

 

 

STORIA DI ROCCA PRIORA
Alcuni storici ritengono che Rocca Priora sorga sul sito dell'antico centro latino di Corbium. Il nome della città deriva dal Medioevale "Perjura" in quanto venne costruita su un nucleo denominato Castrum Arcis Perjuriae che Agapito, Conte di Tuscolo, donò alla figlia. Dopo la distruzione di Tuscolo nel 1191, il territorio passò sotto il controllo della famiglia Annibaldi.

 

Nel 1269 il castello era già indicato con il nome di "Rocca Priora" nell'elenco dei beni del Convento di Palazzolo e nel 1382 passò alla famiglia Savelli che lo mantenne fino al XVI secolo. Nel 1447 Papa Niccolò V lo restituì ai Savelli. Papa Alessandro VI in seguito assegnò il castello al figlio Giovanni Borgia ma, alla morte del papa avvenuta nel 1503, i Savelli lo recuperarono per la seconda volta. Rocca Priora nel 1538 venne inclusa nella lista delle comunità Patrimonium Petri mentre nel  1547 la città conquistò  il titolo di "Statuto". Rocca Priora nel 1806 è stata venduta  in parte a Luciano Bonaparte, in parte alla famiglia Rospigliosi, che ne mantenne il controllo fino al 1870, anno in cui divenne un comune autonomo.

 

 

COSA VEDERE A ROCCA PRIORA
Palazzo Baronale: Oggi sede del municipio sorge nel luogo in cui prima si trovava l’antico castello della famiglia Annibaldi di cui rimangono solo le fondamenta e qualche torre. I Savelli restaurarono il vecchio castello trasformandolo in un condominio. Dal 1596 il palazzo ha cominciato a cadere a pezzi fino a quando nel 1880 l'amministrazione comunale ha deciso di intervenire affidando all’ architetto Francesco Vespignani il compito di ricostruirlo. Da qui potrete godere di un bellissimo scorcio panoramico su tutta la zona dei Castelli Romani.


 

Santa Maria Assunta: La chiesa risale al 400 e nel corso dei secoli ha subito diverse ristrutturazioni. All'interno si possono ammirare affreschi del  XVI secolo. Si ritiene che la chiesa sorga sui resti  di un tempio latino dedicato alla Dea Fortuna.

 

 

COME ARRIVARE A ROCCA PRIORA

In auto:

Rocca Priora dista da Roma 28 Km circa e si può raggiungere facilmente sia attraverso la Via Tuscolana (ex via Anagnina) anche dall‘Autostrada del Sole (direzione Napoli).
In treno:

Prendere la metropolitana (Linea A) fino ad Anagnina poi prendere l’autobus fino a Rocca Priora.

 

Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale del Comune di Rocca Priora.

Suggerimenti


Non ci sono suggerimenti. Accedi e inserisci tu il primo!

Suggerimenti dai social network