Home > Dintorni Roma > Citta-antiche > Campagnano di Roma

<

Campagnano di Roma

Breve guida del borgo medievale di Campagnano, tra storia, arte, prodotti tipici, paesaggi e i famosi mercatini di antiquariato!


Campagnano di Roma è un comune che sorge alle pendici del Monte Razzano e si compone di circa 11.000 abitanti. Il territorio che circonda il paese di Campagnano è prevalentemente composto da colli e alture, utilizzati come coltivazioni agricole. Il territorio inoltre è per buona parte compreso nel Parco Regionale di Veio all’interno del quale vengono preservate interessanti specie animali e vegetali.

 

Se pensate di fare un giro fuori porta Campagnano Romano è il posto ideale per trascorrere un giorno tra le vie storiche del paese, assaporare i prodotti tipici e scoprire le bellezze naturali che animano i dintorni, magari fino alle incantevoli rive del Lago di Bracciano.

 

Campagnano di Roma è anche famosa per il mercato dell’antiquariato, che si svolge l'ultima domenica del mese nelle strade e nelle piazze dell’antico borgo medievale.

 

 

Le “bancarelle di Campagnano” ospitano antiquari, collezionisti, artisti, artigiani, argenterie inglesi, settecenteschi olii su legno, icone, antichi tappeti, marmi, cristalli, gioielli, orologi e tanti prodotti naturali e biologici. Inoltre troverete tante botteghe e negozi di modernariato e antiquariato, dove troverete oggetti usati e non, servizi da tavola, ceramiche, lampade e applique, rarità, dipinti antichi e moderni, stampe antiche originali e non, litografie e naif, specchi, mobili, mobiletti e molto altro.

 

 

STORIA DI CAMPAGNANO

I reperti archeologici rinvenuti nel territorio di Campagnano testimoniano l’origine Etrusca del paese; l’insediamento più antico è stato ritrovato tra la Valle di Baccano e il Lago di Martignano. Il territorio fu poi teatro di scontri tra Etruschi e Romani a seguito dei quali si ebbe un grande incremento demografico e uno sviluppo economico del paese, soprattutto per quanto riguarda la coltivazione dei campi.

 

Dopo la caduta dell’Impero Romano il territorio di Campagnano venne invaso dai Barbari che costrinsero i contadini ad abbandonare le zone rurali e a rifugiarsi in città. Intorno al 1420 il Senato di Roma vendette Campagnano alla famiglia Orsini, sotto la cui direzione la città subì grandi cambiamenti, in particolare per quello che riguarda l’aspetto urbanistico. Intorno al 1620 Campagnano di Roma venne acquistata dalla famiglia Chigi. Nel 1870 Campagnano venne infine annessa al Regno d’Italia assieme alle frazioni di Cesano e Magliano.

 

 

COSA VEDERE A CAMPAGNANO

Palazzo Venturi: E' uno degli edifici storici di Campagnano di Roma che attualmente ospita il Museo Archeologico, l’Archivio Storico Comunale, la Biblioteca Comunale e il Centro culturale permanente.

 

Fontana dei Delfini: Costruita in stile Barocco la fontana è composta da due delfini e una campana.

 

Palazzo Municipale: Si tratta di un palazzo costruito intorno all’800 in stile Neogotico.

 

Autodromo di Vallelunga: E' un polo multifunzionale che comprende al fianco di una pista, il Centro Guida Sicura ACI-SARA, un’area Off-Road e Adventure, il Centro Congressi, un albergo ed altre attività e servizi. Per informazioni è possibile visitare il sito Autodromo Vallelunga.

 

Parco di Veio: Il Parco Naturale Regionale di Veio, con i suoi 14.984 ettari, è il quarto parco per estensione del Lazio ed è stato istituito alla fine degli Anni '90. Per informazioni e visite, consultate il sito del Parco di Veio. 

 

 

COME ARRIVARE A CAMPAGNANO

In auto:

Da Roma prendere l'uscita n° 5 del Grande Raccordo anulare (Cassia bis - Cassia Veientana) e solo dopo 10-15 minuti di auto troverete al km 29° l'uscita per Campagnano.

 

Per qualsiasi ulteriore informazione potete consultare il sito del Comune di Campagnano di Roma.

 

Suggerimenti


Non ci sono suggerimenti. Accedi e inserisci tu il primo!

Suggerimenti dai social network