Home > Dintorni Roma > Laghi > Lago del Turano

<

Lago del Turano

Una gita fuoriporta al Lago del Turano, immerso tra i caratteristici borghi di Castel di Tora e Colle di Tora, ai piedi del Monte Navegna.


Il lago del Turano rappresenta una valida alternativa per coloro che amano la natura e le attività all’aperto. Grazie alle sue risorse, infatti, il lago vi offre la possibilità di praticare sport e attività come il trekking che potete fare sia lungo le rive del lago sia nella zona del Monte Navegna. Vi aspettano una serie di itinerari interessanti a contatto con la natura nella Riserva del Lago del Turano che comprende i rilievi del Monte Navegna e del Monte Filone. Per gli amanti della pesca il lago del Turano è senza dubbio uno dei posti più divertenti dove rilassarsi in compagnia della famiglia e degli amici.


Intorno al lago del Turano troverete anche tante strutture ricettive pronte ad accogliervi per un soggiorno all’insegna del gusto e del relax: ristoranti per gustare le specialità del lago, agriturismi, bed and breakfast e tanti altri spunti per organizzare il vostro weekend fuoriporta!

 

Il lago e il territorio
Il lago del Turano si trova ai piedi del Monte Navegna, una riserva naturale del Lazio ricca di vegetazione e dalla cui vetta è possibile godere di un meraviglioso panorama sul lago e sui borghi medievali che sorgono intorno ad esso. Il lago del Turano si trova a circa 530 metri sul livello del mare ed è un bacino idroelettrico che è stato realizzato sul Fiume del Turano con una diga costruita nel 1939. Il Lago del Turano si collega al Lago del Salto tramite una galleria lunga 9 km e insieme a questo alimenta la centrale idroelettrica di Cotilia, parte del Nucleo Idroelettrico di Terni.

 

La flora e  la fauna
Il lago del Turano e i suoi dintorni costituiscono una riserva naturale ricca di vegetazione e specie animali. Il territorio è ricoperto in gran parte da boschi, soprattutto nella zona del Monte Navegna, mentre per quanto riguarda le specie animali nel lago del Turano si trovano anguille, lucci, persici, trote, tinche, temoli, scardole e gamberi di acqua dolce.

 

Castel di Tora e Colle di Tora
Tra i borghi che sorgono nei dintorni del Lago del Turano questi sono senza dubbio due posti che vale la pena visitare. Castel di Tora sorge sulla sponda nord-orientale del lago del Turano ed è un borgo tipicamente medievale che prende il nome, come Colle di Tora, da una città antica della Sabina, Torah. Contesa a lungo tra le note famiglie romane degli Orsini, dei Brancaleoni e dei Barberini, Castel di Tora rimase per molti secoli il capoluogo del comune che comprendeva oltre a Colle di Tora, Monte di Tora e Antuni ed era parte del Mandamento di Rocca Sinibalda e della provincia di Perugia. Se vi capita di visitare il lago vi suggeriamo di fare una passeggiata in questi due suggestivi borghi, tra vicoli, botteghe artigiane e i resti del castello che si specchiano nelle rive del lago del Turano.

 

Per ulteriori dettagli sul lago visitate www.turano.it

 

Come arrivare al Lago del Turano:
In auto: prendere la Via Salaria e proseguire per Poggio Moiano. Da qui seguire le indicazioni per il Lago del Turano.

Suggerimenti


Non ci sono suggerimenti. Accedi e inserisci tu il primo!

Suggerimenti dai social network