Home > Eventi a Roma > Arte > Matta. Un surrealista a Roma

<

Matta. Un surrealista a Roma

Fino a Domenica 20 maggio 2012 l’Auditorium Parco della Musica ospiterà la mostra di Roberto Sebastian Matta.

In occasione del centenario della morte del grande artista nato in Cile nel 1911 e morto a Civitavecchia nel 2002, l’Auditorium ospita la mostra dedicata alle opere storiche realizzate dall’artista durante il suo soggiorno a Roma tra il 1949 e il 1954.

 

L’esposizione presenterà 53 opere, 14 tele, 31 disegni e 8 sculture dell’artista surrealista definito nomade e ribelle, che ha speso la sua vita tra il Cile, terra d’origine, l’Italia e il resto del mondo.

 

Luogo: Auditorium
Orari: Tutti i giorni dalle 11:00 alle 18:00

Prossimi Eventi

"Il dovere del Conclave era dare un vescovo a Roma - ha detto salutando i fedeli - sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo"

L'Auditorium Parco della Musica ospiterà anche quest'anno la Rassegna di Danza Contemporanea "Equilibrio" dal 6 al 26 febbraio

Lenny Kravitz

14/06/2012
Il 17 luglio 2012 Roma ospiterà il grande Lenny Kravitz che arriva in Italia con l’attesissimo "Black And White Tour".

Dal 29 febbraio al 9 settembre 2012 i Musei Capitolini ospitano la mostra dedicata ai preziosi documenti dell’Archivio Segreto Vaticano.

The Cure

14/06/2012
Il 9 luglio 2012 arrivano i The Cure all’Ippodromo delle Capannelle di Roma, un evento da non perdere per i fan del gruppo e gli amanti della dark music!

Dal 3 aprile fino all’8 luglio 2012 al Palazzo delle Esposizioni di Roma è in mostra la grande produzione fotografica “di studio” del grande artista italiano.

Da mercoledì 18 aprile a domenica 22 luglio 2012 il Museo di Roma a Palazzo Braschi ospita l’esposizione dedicata a Camillo Benso Conte di Cavour.

Fino a domenica 2 settembre 2012 il Museo dell’Ara Pacis ospita la mostra delle principali correnti russe dei primi del ‘900.

Suggerimenti


Non ci sono suggerimenti. Accedi e inserisci tu il primo!

Suggerimenti dai social network